Olio di cocco: usi e magie

Il cocos nucifera oil è un ottimo emolliente, struccante e idratante e non unge. Ideale per adulti e bambini.

Qualche giorno fa abbiamo parlato della paraffina (o mineral oil, o paraffinum liquidum), mettendone in evidenza le possibili alternative per uso cosmetico.
Una di queste è senza dubbio l’olio di cocco (nell’Inci denominato cocos nucifera oil), un olio vegetale ottenuto a partire dalla polpa essiccata, detta anche copra, della noce, il frutto della palma di cocco, che prospera sulle coste dei paesi tropicali come Filippine, Malesia, Indonesia e Sri Lanka.

L’olio di cocco, ricavato da spremitura a freddo, contiene circa il 90%  di acidi grassi saturi tra cui Acido Laurico, Miristico, e Caprilico, dal potente effetto idratante, emolliente e nutriente.
Date le sue caratteristiche è detto un olio secco (non unge) e di più facile assorbimento rispetto a quelli di consistenza più grassa come l’olio di mandorle dolci o quello d’oliva.

Essendo composto da circa il 50% di Acido Laurico, dalle spiccate proprietà antivarali, antimicrobiche e antifungine, l’olio di cocco viene spesso impiegato in medicina e cosmetica nella produzione di saponi e unguenti.

Usi dell’olio di cocco (per adulti e bambini)

Applicato puro su viso e corpo, l’olio di cocco ha un’azione lenitiva ed emolliente che dona elasticità e tono alla pelle arida e secca.
Dato il rapido assorbimento può essere un sostituto dell’abituale crema corpo utilizzandolo sia sulla pelle asciutta sia sulla pelle bagnata (bagnata, non grondante d’acqua!).

Applicato sui capelli, invece, ritarda l’incanutimento, lucida lo stelo, aumenta il volume, riduce il crespo e risalta lo splendore.
È usato tradizionalmente per curare e rendere lisci i capelli sfibrati o ispidi in paesi dal clima arido e molto soleggiato, come in India, dove i capelli sono fortemente aggrediti dagli elementi naturali.
Sui capelli può essere applicato come impacco pre-shampoo (da tenere in posa anche per un’ora) oppure dopo, su capelli umidi al posto dei siliconi (spacciati come semi di lino).

L’olio di cocco è ottimo come dopo-sole. Applicato sul corpo aiuta a prevenire la secchezza mantenendo la pelle morbida e in condizioni ottimali durante l’estate e dopo un’esposizione prolungata.
Anche se è denominato “superabbronzante” non è un prodotto solare in quanto non ha proprietà filtranti dai raggi UV, ma sulle pelli scure o già abbronzate può essere utilizzato per risaltare e prolungare l’abbronzatura.

Molte donne hanno abbandonato il loro struccante abituale in favore dell’olio di cocco, che toglie via il trucco da occhi e labbra lasciando la pelle idratata e liscia.
Dopo questo utilizzo, però, è molto importante risciacquare la zona o eliminare i residui di olio con un tonico fresco e leggero, per evitare la sensazione di unto soprattutto per chi ha una pelle mista o grassa.

Magie dell’olio di cocco

Quest’olio dalle mille proprietà si distingue per la fusione piuttosto brusca, che avviene intorno ai 24°C. Il suo punto di solidificazione, invece, si attesta intorno ai 15-20°C.  Questo significa che si presenta come un olio nei climi più caldi e come un burro in quelli più freddi.
Quando l’olio di cocco si solidifica, basta avvicinarlo a una fonte di calore, o immergere la bottiglietta in un pentolino di acqua calda per farlo tornale liquido.
Questa “magia” non modifica la composizione dell’olio, che non perde le sue virtù durante la trasformazione.

Quando si va ad acquistare una confezione di olio di cocco, bisogna quindi fare attenzione a questa proprietà. Se ci propinano un olio di cocco liquido in pieno inverno, conviene controllare l’Inci, perché molto probabilmente quell’olio non è puro.

È possibile acquistare l’olio di cocco nei negozi etnici, nelle erboristerie e nei negozi biologici, oppure su internet, stando sempre accorti che nell’Inci sulla confezione sia riportato solo cocos nucifera oil. Il costo varia da marca a marca, ma in Europa non dovrebbe mai superare i 5 o 6 euro per 100ml.

Prev Schiena dritta per sopportare il dolore fisico ed emotivo
Next San Valentino con Lush!

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment