Ortosonnia: che cos’è il nuovo disturbo del sonno

Ortosonnia

I perfezionisti del sonno: potremmo chiamarli così quelli che sono affetti da ortosonnia. Che cos’è? È un nuovo disturbo del sonno individuato dagli scienziati e significa “sonno giusto” o “sonno corretto”, quello che cercano le persone che tengono il proprio sonno sempre sotto controllo, soprattutto attraverso l’uso di dispositivi elettronici.

Questa nuova patologia, infatti, è spesso legata all’uso di tracker e di app che ci dicono quanto dobbiamo dormire. Alcune persone, quando non riescono a fare effettivamente quello che ci dice il dispositivo e magari dormono meno di quanto gli è stato indicato dal tracker o dallo smartphone, cominciano a ossessionarsi e di auto-diagnosticano dei disturbi del sonno.

Su questo argomento è stato condotto uno studio a Chicago dalla Rush University Medical School e dalla Feinberg School of Medicine della Northwestern University. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Clinical Sleep Medicine e riporta vari esempi e casi clinici.

Per esempio un uomo aveva chiesto al suo medico dei trattamenti per “irritabilità, difficoltà cognitive e fatica”, un disturbo che si era auto-diagnosticato nei giorni in cui non dormiva otto ore intere come gli suggeriva il tracker che indossava e che gli era stato regalato dalla fidanzata un anno prima.

In pratica, chi è affetto da ortosonnia, quando ottiene dal proprio dispositivo, tracker o smartphone che sia, l’indicazione di aver dormito meno di quanto è consigliato, entra in ansia perché crede che l’aver dormito di meno gli rovinerà la giornata.

Prev Make-up estate 2018: la collezione Savannah Spirit di Artdeco
Next Creme solari 2018, Innoxa presenta la linea Collastine Solare

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment