Otranto: al Castello Aragonese la mostra Steve McCurry Icons

Oltre cento scatti in mostra fino al 2 ottobre 2016.

Mostra Steve McCurry Icons - Otranto 2016

Al Castello Aragonese di Otranto sarà inaugura domani la mostra Steve McCurry Icons, stupenda esposizione di oltre cento scatti del celebre fotografo americano realizzati in giro per il mondo.

La mostra raccoglie il meglio della produzione, quasi quarantennale, di McCurry che è considerato a livello mondiale come uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea. Attraverso le sue foto accompagna il pubblico nei luoghi che ha visitato e in cui ha incontrato persone straordinarie, come la giovanissima Sharbat Gula, la ragazza fotografata nel campo profughi di Peshawar, in Pakistan, e che è diventata una icona della fotografia mondiale.

Chi osserva le foto di McCurry ha la possibilità di entrare in contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate, potendo così ammirare quei sentimenti universali che accomunano gli uomini e le donne di tutto il mondo.

Una mostra fotografica che è anche un vero e proprio viaggio nelle più disparte parti del mondo, un percorso che comincia con una straordinaria serie di ritratti e che prosegue tra immagini di guerra e di poesia, di sofferenza e di gioia, di stupore e di ironia.

È lo stesso Steve McCurry a raccontare in una audioguida, in prima persona, molte delle foto esposte. Inoltre viene proiettato un video di National Geographic dedicato alla lunga ricerca che ha permesso al fotografo di ritrovare, dopo 17 anni, “la ragazza afghana” Sharbat Gula, ormai adulta. Il catalogo della mostra McCurry/Icons è curato da Biba Giacchetti.

La mostra è promossa dal Comune di Otranto e organizzata da Civita Mostre in collaborazione con SudEst57.

Steve McCurry. Icons – Aperta al pubblico dal 19 giugno al 2 ottobre 2016 presso il Castello Aragonese di Otranto in Piazza Castello
Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 24 (la biglietteria chiude alle 23)
Biglietti (per mostra e visita al Castello): intero 10 euro; ridotto 8,50 euro per gruppi di almeno 12 visitatori e apposite convenzioni e per possessori della Otranto Card; ridotto 5 euro per ragazzi tra gli 11 e i 18 anni residenti a Otranto; gratuito per minori fino a 10 anni, guide turistiche con patentino (con gruppo), disabili e un accompagnatore, giornalisti accreditati. Il noleggio dell’audioguida singola costa 4 euro, doppia 6 euro (è in italiano e inglese).

Prev Occhiali Mad in Italy: la nuova collezione ispirata al Futurismo
Next Nausea da viaggio: rimedi naturali

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!