Pinterest: volete un invito al social network in cui ci si esprime per immagini?

Iscrizioni aumentate del 4mila per cento in un mese e in maggioranza al femminile.

Piace tanto alle donne il social network che da qualche mese a questa parte sta registrando tantissimi consensi (oltre ovviamente a tantissime iscrizioni). Si chiama Pinterest, nome nato dalla fusione di “pin” (le puntine con cui si attaccano post-it, cartoline e quant’altro sulle lavagne di sughero) e “interest”, per sottolineare che è un sito in cui si condividono interessi.

E così chi ama la cucina segue le “boards” (lavagne) dedicate al cibo e alle ricette, chi è appassionato di arredamento non si perde una foto di ambienti ammobiliati, chi si deve sposare può seguire le lavagne dedicate al matrimonio e così via. Ognuno può chiamare le sue lavagne come vuole e poi le può categorizzare in modo che gli altri utenti possano trovare i contenuti di loro interesse.

Si può seguire l’utente o una sua singola lavagna e a ogni pin, quindi a ogni immagine condivisa, si possono associare descrizioni e link.

Da una ricerca di ComScore risulta che il 97% degli utenti di Pinterest è costituito da donne. Non mancano infatti i principali magazine al femminile, da Glamour a Grazia, da Cosmopolitan a Vanity Fair (c’è anche Milady Magazine!).

I suoi fondatori sono Ben Silbermann ed Evan Sharp, non ancora trentenni. A gennaio 2012 Pinterest ha raggiunto i 12 milioni di iscritti registrando un +4000% rispetto a dicembre. E tuttavia, proprio a dicembre 2011, in pieno periodo natalizio, ci sono già state circa 11 milioni di visite.

Insieme a Dropbox, Pinterest è stata premiata come miglior start-up del 2011. Il suo valore è di circa 200 miliorni di dollari e 27 milioni sono stati garantiti da alcuni fondi di investimento.

Ma lasciando da parte i numeri, la bellezza di Pinterest consiste proprio nelle immagini condivise dagli utenti e non è facile capire perché è amato soprattutto dalle donne: case meravigliosamente arredate, dolci colorati, piante e fiori, simpaticissimi animaletti, capi di abbigliamento alla moda, accessori di tutti i tipi, idee per composizioni e per tutti gli hobby preferiti dal genere femminile sono protagonisti assoluti di questo social network che vi consigliamo assolutamente di visitare, è come fare una passeggiata e vedere tante vetrine ed esposizioni di ogni tipo tutte insieme.
Inoltre, trascinando il “Pin it Button” sulla propria barra dei bookmark si può “pinnare”, cioè inserire nelle proprie lavagne, le foto che si trovano nella rete semplicemente cliccando su questo bottone quando, navigando, ci si imbatte in una bella immagine.

Per ora ci si iscrive o facendosi inserire nella lista d’attesa o su invito. Volete un invito? Basta chiedere! Diventate fan della nostra pagina Facebook e dateci il vostro indirizzo e-mail (anche in privato se non volete renderlo pubblico). Riceverete subito l’invito a Pinterest da parte di Milady Magazine. Vi aspettiamo!

P.S.
Quando vi inviamo l’invito riceverete una mail da parte di Pinterest avente l’oggetto: “Check out my stuff on Pinterest”, controllate che non vada nella cartella di spam!

Prev Una pillola per amica: gli effetti positivi dell'uso della pillola anticoncezionale
Next Pancia in vista per le collezioni primavera-estate 2012

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment