Premio Strega 2012 ad Alessandro Piperno con “Inseparabili, il fuoco amico dei ricordi”

L’autore ha definito il premio “lo scudetto della mia carriera”. Ecco la classifica finale.


Alessandro Piperno l’ha spuntata di pochissimo su Emanuele Trevi: solo due voti in più hanno consentito all’autore del romanzo Inseparabili, il fuoco amico dei ricordi, edito da Mondadori, di avere la meglio su Qualcosa di scritto (Ponte alle Grazie). Questa vittoria del Premio Strega 2012 non è stata una sorpresa, anche se in molti pensavano che il libro di Trevi fosse migliore, ma forse è stato alla fine penalizzato da una casa editrice meno “potente”.

Al Ninfeo di Villa Giulia di Roma, i 400 Amici della Domenica e i 60 lettori forti selezionati dalle librerie hanno scelto dunque il libro con cui Piperno chiude la saga sulla famiglia Pontecorvo iniziata con Persecuzione.
L’autore, ovviamente entusiasta per la vittoria, ha prima di tutto ringraziato la sua casa editrice e ha definito il Premio Strega appena ricevuto “lo scudetto della mia carriera”.

Ecco la classifica dei cinque finalisti:
– Alessandro Piperno – Inseparabili, il fuoco amico dei ricordi – Mondadori – 126 voti
– Emanuele Trevi – Qualcosa di scritto – Ponte alle Grazie – 124 voti
– Gianrico Carofiglio – Il silenzio dell’onda – Rizzoli – 119 voti
– Marcello Fois – Nel tempo di mezzo – Einaudi – 48 voti
– Lorenza Ghinelli – La colpa – Newton Compton – 16 voti

Evidente il distacco tra i primi tre, piuttosto vicini invece tra loro, e gli ultimi due, Fois e, soprattutto, l’unica donna arrivata quest’anno nella cinquina di finalisti della 66a edizione del Premio Strega.

Credits: foto Infophoto

Prev Dress code in ufficio: ok jeans e look casual, ko infradito e minigonna
Next Giorgio Armani e Instagram insieme per Frames of Life

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!