Reign: la corte francese apre in anteprima per il Roma Fiction Fest 2013

La recensione della nuova serie tv targata CW presentata in anteprima al Roma Fiction Fest 2013.

Reign - recensione in anteprima mondiale

Maria Stuart è una regina, è nata regina e non ha bisogno di un re che la renda tale. È proprio questo che differenzia la protagonista di Reign: non una principessa indifesa, bensì una donna consapevole dei propri diritti al pari delle proprie responsabilità.

Presentata in anteprima mondiale al Roma Fiction Fest 2013 , la serie targata CW narra le vicende che hanno preceduto il matrimonio tra la regina di Scozia Maria Stuart ed il Delfino di Francia, Frances I. Un matrimonio che, sin dalla loro infanzia, era stato combinato allo scopo di sancire una strategica alleanza tra le due nazioni, a discapito della rivale Inghilterra.

E così, all’età di 9 anni, Maria lascia le tranquille mura del convento in cui si nascondeva e raggiunge la corte francese per incontrare quello che un tempo era stato il suo compagno di giochi. Ad accoglierla sarà re Enrico II alla presenza della sua amante, del figlio illegittimo avuto da quest’ultima e della moglie Caterina. Sarà proprio quest’ultima ad ostacolare l’unione tra i due giovani, preoccupata per il futuro del figlio. Ad aiutare Maria, oltre alle amiche di sempre divenute sue dame di corte, interviene anche una presenza misteriosa: il fantasma di una donna dal volto coperto.

Il pilot di Reign riesce a regalare qualche sorpresa, nonostante la presenza di alcuni cliché, tra cui spicca il classico (e forse un po’ troppo usato) triangolo amoroso tra la protagonista e i due fratelli. Il nuovo gioiello della CW, riesce a distanziarsi dagli altri historical drama e molti hanno, addirittura, paragonato Reign al film Marie Antoniette, capolavoro di Sofia Coppola e premio Oscar nel 2007. Ciò è principalmente dovuto alla fortunata decisione di inserire musiche commerciali e moderne all’interno del pilot, come quelle eseguite dal gruppo londinese Mumford & Sons.

Coraggiosa è stata anche la scelta di far indossare alla protagonista e alle sue giovani amiche abiti più sensuali e decisamente meno rigidi rispetto a quelli che serie come I Tudors o I Borgia ci hanno abituato a vedere. Tutto ciò rende Reign un prodotto leggero ma piacevole, una ben riuscita combinazione tra elementi storici e moderni.

Unica pecca? Adelaide Kane, l’attrice australiana che interpreta Maria, ha molte capacità e sembra adattarsi perfettamente al ruolo, ma c’è un aspetto su cui non riuscirà mai a convincerci: non ha decisamente nove anni. La serie andrà in onda in America dal 17 ottobre 2013 sul canale The CW.

Prev Cellule staminali che tornano in Italia
Next Nuovo Temporary Store Elizabeth Arden alla Stazione Centrale di Milano fino al 13 novembre

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!