Ricetta sfiziosa: pizzette per apericena

Le pizzette perfette per un pasto a metà tra l’aperitivo e la cena.


Avete ospiti che vi vengono a trovare verso le 19? Non si capisce, soprattutto ora che le giornate sono più lunghe, se è già ora di cena o solo per un aperitivo. Potete però salvarvi offrendo loro delle buonissime pizzette ideali per fare uno spuntino oppure, per chi di sera mangia poco, anche per cenare. Se poi se ne mangiano due o tre, difficilmente si avrà voglia di mangiare altro dopo.

Vi scrivo indicativamente gli ingredienti, ricordandovi, come sempre, che le quantità variano a seconda di quanti siete e variano anche i condimenti, perché dipendono dai gusti.

Ingredienti di base:
– una bustina di lievito secco
– un pizzico di zucchero
– 440 grammi circa di farina 00
– qualche manciata di farina 0
– olio extravergine d’oliva
– sale quanto basta
– origano
– pasta filata o mozzarella
– passata di pomodoro
– tonno, olive, capperi o affettati a piacimento

Prima di tutto è bene far lievitare bene la pasta. Fate così: mettete il lievito in una ciotola con un bicchiere di acqua tiepida e un po’ di zucchero. Lasciate riposare per 10 minuti-un quarto d’ora per far diventare il compost schiumoso.
Prendete poi una ciotola capiente dentro la quale mettete la farina 00 e, a filo, versate il composto con il lievito, cominciando a impastare bene per rendere l’impasto morbido. Aggiungete il sale per ultimo, poi, quando l’impasto è completo, ungetelo con dell’olio extravergine di oliva per non farlo seccare. Coprite poi con uno strofinaccio e lasciatelo lievitare.

Dopo un’oretta circa, riprendete l’impasto, reimpastatelo e ungetelo di nuovo con olio d’oliva, poi lo coprire, lo mettete in una busta lasciandola aperta e fatelo riposare per un altro paio d’ore.

Dopo due ore dividete l’impasto in palline a seconda di quante pizzette volete fare e in base anche alla misura che dovranno avere, tenendo conto che lieviteranno ancora.
Mettete le palline di impasto in una teglia su cui avete sparso una manciata di farina 0.
Coprite le teglia con uno strofinaccio per un’altra oretta o anche meno (diciamo che più lasciate lievitare le palline di impasto più saranno grosse).

Come vedete, per far lievitare bene l’impasto ci vuole un bel po’ di fatica, ma visto il risultato ne vale davvero la pena. Organizzatevi quindi cominciando a preparare l’impasto già dopo pranzo.

Finalmente potete stendere le singole palline e dar loro la forma di una pizzetta o, se volete, come ho fatto io, con questo stesso impasto potete creare anche dei fagottini o dei calzoni. Nella teglia in cui le andrete a mettere aggiungete sotto sempre una manciata di farina 0. Sopra le pizzette mettete la passata di pomodoro, la pasta filata o mozzarella tagliate a cubetti e usate come condimento ciò che più vi piace, quindi tonno, olive, origano, prosciutto, sardine, salame, würstel e così via. Se vi piacciono salate, aggiungete un altro po’ di sale.

Quando avete finito di condirle, mettetele nel forno preriscaldato al massimo e fatele cuocere per circa 10 minuti. Quando più il forno è caldo meglio si cucineranno. Sfornatele e servitele ai vostri amici per l’apericena. Buon appetito! ;-D

Prev Moda sostenibile: la collezione Eastpak Authentic Green
Next Matrimoni gay: ecco il profumo di Bond no. 9 I Love New York for Marriage Equality

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!