Notizie

Samantha Cristoforetti, prima donna italiana nello Spazio

Partirà il 30 novembre 2014 dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakistan.


È stata ufficializzata la data di partenza della prima donna italiana che volerà nello Spazio: il 30 novembre 2014 il Capitano dell’Aeronautica militare Samantha Cristoforetti partirà dal Cosmodromo di Baikonur,  in Kazakistan, a bordo del razzo russo Soyuz.
La destinazione di questo viaggio è la ISS, ossia la Stazione Spaziale Internazionale.

Il Capitano Cristoforetti fa parte del Corpo Europeo degli Astronauti dell’ESA (Agenzia Spazianle Europea) e sarà il quinto astronauta a raggiungere la ISS, mentre sarà il settimo italiano  che volerà nello Spazio. Il primo fu Franco Malerba, 20 anni fa.

Samantha, classe 1977, è laureata in Ingegneria, ha frequentato l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli ed è la prima donna e essere stata insignita della Sciabola d’onore. È stata anche la prima italiana del gentil sesso a essere selezionata, su 8500 aspiranti, come astronauta dall’Agenzia Spaziale Europea, la terza europea dopo la britannica Helen Sharman e la francese Claudie André-Deshays.

Ora sarà anche la prima donna italiana a volare nello Spazio.
Samantha è pilota presso il 51° Stormo con base a Istrana (Treviso) e risiede a Malè, in provincia di Trento. In questo periodo, però, sta completando l’addestramento in Canada, dove sta imparando a usare il braccio robotico installato sulla ISS che serve per agganciare le capsule e i cargo per i rifornimenti. È tornata in Italia solo per partecipare alla conferenza stampa in cui è stata annunciata la data di inizio della sua missione.

Prima di lei, un altro italiano, Luca Parmitano, nel maggio 2013 partirà per la ISS e ci resterà per circa sei mesi, stessa durata della missione della Cristoforetti.

Lucia Resta
Giornalista professionista, fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ama la moda, lo sport, gli animali, i libri, il cinema e le serie Tv. Scrive anche per altre testate online.

    Ti potrebbe interessare...

    Altro in:Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *