San Valentino 2015: con Trollbeads il regalo è personalizzato

Un beads per ogni messaggio d’amore.

Idea regalo San Valentino 2015 con Trollbeads

A San Valentino il rischio che si corre sempre scegliendo il regalo per la persona mata è quello di essere banale, di fare un regalo scontato o, ancora peggio, impersonale. È ovvio che se si va a comprare un regalo in qualsiasi negozio è difficile trovare qualcosa di unico, qualcosa che solo la persona destinataria del vostro dono può avere. E se non siete bravi e creativi non potete di certo fare il regalo con le vostre mani, perché in quel caso poi rischiate di passare per “tirchi”. C’è un modo però per trovare il regalo perfetto, in tema con la festa degli innamorati, ma soprattutto unico: sarete certi che nessun altro avrà lo stesso dono: stiamo parlando dei bracciali componibili grazie ai beads di Trollbeads. Non c’è niente di più semplice e, allo stesso tempo, originale e creativo. Comporre un bracciale personalissimo ispirato alla vostra storia d’amore lascerà la persona amata a bocca aperta e sarà un regalo gradito al cento per cento.



Con i beads di Trollbeads, infatti, è possibile comporre il bracciale perfetto usando dei simboli che per voi hanno un significato importante, oppure scegliendo i beads in base ai colori e al gusto estetico della persona che li indosserà.

Inoltre, fino al 14 febbraio, chi acquista i beads presso i Flagship Store di Milano (in via Pontaccio) e di Roma (in via Margutta), è possibile scrivere su dei post-it dei messaggi d’amore che saranno poi affissi nelle vetrine dei negozi.

Insomma, invece di impazzire cercando di scoprire che cosa può essere “utile” alla persona del vostro cuore, invece di girare a vuoto per negozi alla ricerca di qualcosa che possa stupirla, stupitela invece con un regalo creato in base al vostro (o al suo) gusto, un regalo che sarà per sempre un simbolo della vostra storia d’amore e che renderà indimenticabile questo San Valentino.

Prev Jimmy Fallon ha rifatto la sigla di "Willy, il Principe di Bel-Air"
Next Bellezza in gravidanza: ecco i trattamenti consentiti

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!