Sephora e S.M.og invadono Corso Vittorio Emanuele a Milano con “bubbleCloud”

L’iniziativa del brand francese in occasione del Salone del Mobile.

Interno dello store Sephora nella Design Week

Milano in questi giorni è presa d’assalto dagli espositori e dai visitatori del Salone del Mobile e le iniziative lanciate da brand di vari settori, non solo quello dell’arredamento, sono davvero innumerevoli.

Si è distinto in particolare il brand francese Sephora che, in collaborazione con lo studio S.M.og, collettivo di giovani art designers con studio a Milano, ha invaso un tratto di Corso Vittorio Emanuele con un’enorme nuvola di bolle colorate. L’installazione, che si chiama bubbleCloud, ravviva un tratto del Corso con una frizzante energia che stempera la palette di grigi e bianchi dei marmi gotici che fanno da cornice al centro della città meneghina.

Le bolle dell’opera partono dal beautystore Sephora: da un flacone di bagnoschiuma della collezione Sephora una scia di bolle coloratissime si spande nell’aria, colorando l’interno del negozio e trasportando i visitatori in un’atmosfera surreale. Una brezza immaginaria sospinge le bolle fino all’esterno dello store, lungo il Corso, trasformando la scia colorata in un vero e proprio catalizzatore dell’attenzione e della curiosità dei passanti, che vengono così guidati a compiere un autentico percorso concettuale che, attraverso il colore, li accompagna fino all’origine dell’opera, nel cuore pulsante del mondo Sephora.

All’esterno dello store la nuvola sospesa è raggiunta da una scala a chiocciola, mentre alcune sedie e un lampadario fluttuano nell’aria, ricreando un emblematico salotto celeste, abitato da divertenti bolle multicolori.

Il tema della nuvola di bolle è simbolo nell’immaginario collettivo della leggerezza, del sogno, della bellezza e della gioia, tutti elementi rappresentativi della filosofia che anima l’universo beauty di Sephora.

I colori dell’opera riflettono le molteplici sfumature di cui si compongono le palette dei prodotti Sephora, concentrandosi sulle nuances più decise e sulle tonalità che evocano sentimenti passionali, dall’arancio al rosa, dal rosso al bordeaux.

Ancora una volta Sephora sottolinea l’importanza del connubio tra arte, design e bellezza con quest’opera di straordinaria spettacolarità, uno spettacolo emozionante, i cui elementi contribuiscono a sottolineare il carattere onirico e visionario del progetto.

Prev In forma come Barbara D'Urso: i suoi segreti nel libro "Ecco come faccio"
Next Mix Match, la borsa monovolume di Makio Hasuike

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!