Solari Eau thermale Avène: i prodotti per i bambini

Le migliori soluzioni per proteggere la pelle dei più piccoli.

Solari Eau thermale Avène per bambini

La protezione solare, si sa, è indispensabile per tutti, a tutte le età, ma per i bambini occorre fare ancora più attenzione, perché la loro pelle è molto delicata. Ovviamente serve sempre, tutto l’anno, ma d’estate, quando si va al mare e si scoprono più centimetri, non si può sbagliare assolutamente la scelta.

Tra le proposte più interessanti nel settore dei solari per bambini, c’è la linea Eau thermale Avène, marchio già noto per i prodotti per adulti, che quest’anno si arricchisce di una serie di solari pensati appositamente per i bambini.

I prodotti che vedete nell’immagine in alto sono:
Rèflexe Solaire 50+ bambino: ha una texture ultra fluida, fotostabile, senza profumo, senza octocrilene, senza silicone, e dall’innovativo pack tascabile con apertura facilitata. Prezzo per il formato da 30 ml: 15,90 euro

Spray Bambino SPF 30: indicato per pelli ipersensibili al sole, soggette sempre a scottature, in relais a un indice di protezione molto alto (SPF 50+). È a base di attivi fotoprotettori che assicurano una protezione ottimale contro i raggi solari UVB-UVA lunghi e corti. Contiene Pre-tocoferil, potente antiossidante. Ha una consistenza leggera e non grassa. Prezzo per il formato da 200 ml: 23,90 euro

Latte Bambino SPF 50+: indicato per pelli ipersensibili al sole, soggette sempre a scottature, e per tutte le pelli esposte a un irraggiamento intenso. Anche questo contiene attivi fotoprotettori che assicurano una protezione ottimale contro i raggi solari UVB-UVA lunghi e corti, contiene Pre-tocoferil, potente antiossidante. È trasparente all’applicazione, la sua consistenza fluida protegge e idrata le pelli sensibili, in particolare quella del bambino.
Prezzo: 22,50 euro per il formato da 100 ml, 24,90 euro per il formato da 250 ml.

Prev Come riconoscere un prodotto davvero eco-bio
Next Pink Tax in profumeria: in Italia le donne pagano più degli uomini nel 64% dei casi

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!