Tende fonoassorbenti oscuranti
ArredamentoMilady Home

Soluzioni rapide per isolare acusticamente una stanza: le tende fonoassorbenti

Tende fonoassorbenti oscuranti

Spesso in casa c’è bisogno di isolare acusticamente una stanza o perché è quella in cui si lavora e si ha bisogno di stare in silenzio o perché è quella in cui si riposa, ma è esposta ai rumori e dunque è necessario trovare il modo per renderla più silenziosa. Soprattutto in questo periodo in cui alcuni membri della famiglia sono costretti a lavorare o a seguire le lezioni da casa, l’insonorizzazione di alcuni spazi potrebbe essere indispensabile, ma non c’è il tempo per fare dei lavori e dunque urge una soluzione molto più semplice e rapida per ottenere un buon isolamento acustico senza troppi sforzi.

Ebbene, la soluzione c’è e si chiama tenda fonoassorbente. È un modo facile per rendere silenzioso uno spazio senza eseguire lavori in casa. Per ottenere un risultato ancora più soddisfacente si può ricorrere anche all’uso di pannelli fonoassorbenti e di un tappeto fonoassorbente.

Già da sole le tende oscuranti e fonoassorbenti possono ridurre drasticamente il fastidio provocato dai rumori che vengono dalla strada e dunque risolvere gran parte dei nostri problemi. Se poi i rumori vengono da altre stanze o dai vicini, allora è meglio usare anche i pannelli. Il discorso ovviamente vale anche se siamo noi a fare i rumori e non vogliamo disturbare chi abita accanto o di sotto, in quest’ultimo caso è molto utile anche il tappeto fonoassorbente. Se per esempio fate esercizi fisici a casa come salti o uso di attrezzi rumorosi oppure se avete un impianti hi-fi per guardare la tv o giocare al videogame, potete goderveli a un volume molto alto senza disturbare i vicini.

Tende fonoassorbenti installazione semplice e rapida

Il bello delle tende fonoassorbenti, come abbiamo già avuto modo di anticipare, è che si installano con estrema semplicità. In pratica si possono fissare come tutte le altre tende con l’occhiello, oppure ci sono altri metodi come quello con pinzette, cornici nascoste oppure con il divaricatore. A seconda della grandezza delle tende e del loro penso un metodo di fissaggio può essere più conveniente di un altro.

Il tessuto utilizzato per queste tende è molto resistente e non elasticizzato, composto al 50% di PES e al 50% di cotone e ha una doppia cucitura. Il PES è un termoplastico che garantisce elevata resistenza meccanica e rigidità. Il tessuto è resistente anche all’abrasione del colore e garantisce un assorbimento acustico di 20-35 decibel. Ovviamente è un materiale lavabile, perciò se notate un accumulo di polvere o se si forma qualche macchia potete tranquillamente procedere alla pulizia delle tende.

Il fatto che le tende siano facili da mettere e togliere consente anche di isolarla acusticamente solo quando è necessario. Nel caso di una camera da letto, per esempio, è una soluzione particolarmente adatta perché permette di chiudere le tende quando si vuole stare effettivamente in silenzio e tenerle aperte quando invece non è necessario. Lo stesso vale per una stanza che usiamo, per esempio, per guardare la tv con il volume molto alto oppure anche per quella in cui lavoriamo o studiamo. Insomma, si tratta di una soluzione che permette una grande flessibilità, una soluzione non definitiva che ci permette di isolare acusticamente un ambiente solo quando è strettamente necessario.

Ti potrebbe interessare...

Altro in:Arredamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *