Tira a lucido la bicicletta con i consigli di Helpling

Consigli utili per pulire la bicicletta.

Pulire la bicicletta

Andare in bicicletta non solo fa bene alla vostra salute, ma è anche un modo per, nel proprio piccolo, rispettare l’ambiente e ridurre le emissioni di carburante. Ci sono quasi 25 milioni di ciclisti in Italia, e 6 su 10 dichiarano di usare la bici per tenersi in forma. Quindi ora che la stagione lo permette, è davvero giunto il momento di tirare fuori la bici dal garage e rimetterla in sesto, così da poterla usare quotidianamente: ecco alcuni semplici trucchi per tirarla a lucido in poche mosse.

Togliere lo sporco

Armatevi di guanti da lavoro e lavate accuratamente la bici. Prestate particolare attenzione a ruote, cerchi e raggi. Per le zone particolarmente sporche, come l’interno dei parafanghi, usate una spugna umida con una miscela di detersivo per piatti e acqua tiepida.

Inoltre, cerchi e raggi devono essere strofinati con un panno di cotone (potete usare una vecchia maglietta di cotone). Anche la microfibra è particolarmente indicata, perché rende più facile raggiungere alcuni angoli scomodi da pulire. Mescolate in un flacone spray dell’acqua tiepida e del sapone per piatti: questo composto è l’ideale per pulire la bicicletta, usando lo spray potete dosare le quantità e poi dovete solo sciacquare e asciugare.

Se é necessaria una pulizia ancora più profonda, sarebbe meglio rimuovere le ruote. Per pulire parti ricurve del telaio, o la canna, avvolgete uno straccio e, tenendo entrambi i lembi, strofinate avanti e indietro.

La catena

La catena ha bisogno di un trattamento specifico: infatti questa rimane sempre più o meno sporca e oleosa di “grasso”. Il modo più semplice è di girare la bicicletta “a testa in giù”, mettere un panno sulla catena e fate ruotare i pedali: questo metterà in moto la catena che si pulirà automaticamente con il panno. Gli angoli più piccoli della catena sono ovviamente più difficili da pulire: un vecchio spazzolino da denti può tornare utile. Fate girare la catena e pulite pian piano gli spazi strofinando con un po’ di energia.

Infine passate all’olio: fate attenzione, non troppo e non un tipo qualsiasi (alcuni pensano che l’olio per cucinare potrebbe andar bene, ma si tratta di un grosso errore!) Assicuratevi di non mettere l’olio sui cerchioni, che si ungerebbero, causando così alle pastiglie dei freni di non aderire correttamente alla ruota.

Macchie di ruggine

Spesso la bicicletta viene lasciata all’aria aperta: pioggia, vento e altri eventi atmosefrici possono causare facilmente delle macchie di ruggine. Così come la ruggine in casa, per rimuovere queste macchie potete usare del limone: tagliatene uno a metà e usatelo per strofinare la superficie interessata.

Ultimi accorgimenti

Per far brillare il telaio della bici potete usare la stessa cera che si usa per lucidare l’auto, applicatela su un panno e strofinate delicatamente il telaio.

Se avete appena tirato fuori la bicicletta dopo mesi di inutilizzo, è anche il momento di controllare la sicurezza della stessa: i cavi dei freni sono al loro posto? La catena è stata controllata? Per essere sicuri, meglio portare la bicicletta da quel vicino che se ne intende oppure al negozio di sport più vicino. Meglio aspettare un giorno in più ed avere la bicicletta completamente controllata, piuttosto che rischiare con dei freni malfunzionanti!

Quindi siete pronti a godervi la stagione delle biciclettate? Ma soprattutto, vi sono piaciuti questi utili consigli per le pulizie? Qui trovate la guida alle pulizie di primavera redatta da Helpling: la prima piattaforma in Italia che vi permette di prenotare addetti alle pulizie assicurati comodamente online, in pochi click. Mettendo un mi piace alla pagina Facebook, otterrete subito 15€ di sconto sulla prenotazione!

Articolo a cura dell’ufficio stampa di Helping

Prev Caleffi, la nuova collezione "Sogni di Viaggio"
Next "The Space… il Villaggio Pizza" a Torre del Greco

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!