Trapianto di capelli
Capelli

Il trapianto di capelli quanto costa?

Trapianto di capelli

Il trapianto di capelli è oggi uno degli interventi di chirurgia estetica più praticati. Si è estremamente democratizzato e tutti ne parlano, ma è evidente che conoscere bene il trapianto di capelli e le sue tecniche è più complicato di quello che le persone comuni pensano. La mancanza di capelli è oggi spesso vissuta come una specie di handicap: le persone sono sempre più sensibili alla questione dell’immagine come dettato dal mondo moderno, in particolare dalla continua ricerca del selfie perfetto e dalle foto patinate dei personaggi del mondo dello spettacolo, tutto a danno dell’individuo e dell’immagine che esso proietta di sé.

Anche per postare la propria immagine sul profilo dei vari social media oggi si cerca di avere una immagine migliore della realtà, e se non la si ha allora si preferisce non mettere nulla, piuttosto che pubblicare una versione di noi stessi che non ci sembra all’altezza.

Il trapianto di capelli esigenza di immagine

Avere in capelli è senz’altro un elemento fondamentale per riacquistare fiducia in sé stessi. Questo è possibile oggi anche per i calvi, grazie a un trapianto. Però bisogna sapere che tipo di trapianto fare e  non solo chiedere quanto costa.

Trapianto di capelli quanto costa

Tante persone si chiedono, quando sono interessate a un trapianto, quanto costa? Ma bisogna tenere bene a mente che non stiamo parlando di un oggetto. Stiamo parlando di un intervento chirurgico. E un intervento chirurgico non è un atto standard. Si applica in funzione del paziente, del suo stato di calvizie e delle aspettative che lui ha in relazione al risultato. Finché chi si avvicina al trapianto con in testa solo “quanto costa,” non ci sarà una risposta per lui. Vediamo allora che cos’altro bisogna chiedersi e cercare oltre al solito “trapianto capelli costo”.

Trapianto di capelli, costo funzione della tecnica

I costi sono funzione di alcuni parametri: tipo di intervento, quantità di unità follicolari trapiantate, località italiana o estera in cui effettuare il trapianto, intervento in ambulatorio medico o sala operatoria. Tutti questi sono dei punti chiave fondamentali. Prendiamo dunque in esame i costi per tipo di intervento.

Costo per tipo di intervento: FUE

Con questa tecnica sono estratte delle unità follicolari intere con punch variabili da 1 mm a 0,7 mm per le più fini. Il limite di questa tecnica è il capitale di unità follicolari disponibile in zona donatrice. Se la zona su cui effettuare il trapianto è assai ampia, dal Norwood 4 in su, è praticamente impossibile poter disporre di sufficienti unità follicolari per ricoprire tutta la calvizie. Per cui delle zone resteranno scoperte. Per di più se la zona è mediamente ampia, un solo intervento non sarà sufficiente. Quindi dovendo mettere in conto che più interventi dovranno essere eseguiti si può considerare che in Italia il costo si aggira per intervento dai 4000 ai 10 000 €, in ambulatorio chirurgico. Se dunque eseguito in Italia, l’intervento sarà effettuato nel pieno rispetto delle esigenze sanitarie nazionali.

Da tenere presente che per una calvizie media (ripetiamo che non è possibile un “restauro” totale per ampie calvizie) sono da prevedere almeno due interventi, ma la densità non sarà mai eccezionale tenuto conto della dimensione dei grafts che non permetteranno alle unità follicolari trapiantate di essere impiantate molto vicine le une alle altre . Se poi il paziente decide di avventurarsi all’estero per interventi definiti low cost, questi costi saranno mediamente inferiori del 50 per cento, ma nessuno fa miracoli, a parte l’aiuto dato dal cambio favorevole. Se le condizioni igienico sanitarie non sono rispettate il rischio che si corre è notevole, con necrosi o altri inconvenienti cui si dovrà porre rimedio a caro prezzo. 

Costo per tipo di intervento: FUT o strip

Questo intervento è più delicato di quello FUE. Richiede un chirurgo con una buona esperienza e comunque la sala operatoria. Il decorso post operatorio è più lungo, vista la lunga sutura per far combaciare i lembi della ferita creata dopo il prelievo della striscia di cuoio capelluto. Bisogna anche sapere che resterà nella zona donatrice una lunga cicatrice che anche al meglio delle realizzazioni sarà evidente se il paziente porterà i capelli corti.

Ma comunque anche con questo tipo di operazione, non è possibile restaurare i casi di ampia calvizie perché non si potranno estrarre tante strip dalla zona donatrice senza alla fine avere un capo pieno di cicatrici e comunque restare con almeno la chierica non trapiantata. Il costo di questo intervento è senz’altro più elevato di quello di una semplice FUE, visto l’intervento di chirurghi competenti e dell’uso di sala operatoria. In base al numero di unità follicolari ricavate dalla strip di cuoio capelluto il prezzo varia e in Italia come minimo è di 5000€, ma spesso di più.

C’è anche chi sceglie di farlo all’estero e non sempre per pagare meno, visto che questo intervento per esempio in Canada eseguito da rinomati chirurghi ha costi eccedenti gli 8€ per unità follicolare a cui si aggiungono i costi di viaggio vitto e alloggio. Resta comunque una scelta da valutare secondo il risultato che si vuole ottenere e in base alla situazione particolare del paziente.

Costo per tipo di intervento: HST Hair Stemcell Transplantation o trapianto parziale longitudinale di unità follicolare

Questo tipo di intervento che si pratica da alcuni anni nelle più importanti capitali europee e che da quest’anno è disponibile a Milano (www.hasci-italia.it), è dovuto alla genialità del famoso ricercatore olandese Conradus Chosal GHO. L’ntervento presenta diversi punti interessanti che permettono di risolvere i limiti già descritti delle altre tecniche. Prima di tutto con questa tecnica si possono recuperare nel tempo tutti i tipi di calvizie, anche i più vasti. Questo perché le unità follicolari vengono parzialmente prelevate e ciascuna delle due porzioni di prelievo è in grado di generare la ricrescita dell’unità follicolare originale in ciascuna delle due porzioni nelle quali essa è stata scissa. La zona donatrice quindi periodicamente si rigenera e riprende lo stato originale.

Essa può quindi essere sottoposta a successivi prelievi che, distanziati di almeno nove mesi, permettono successivamente di restaurare completamente i casi non restaurabili con altre metodiche. Tra l’altro, come già messo in evidenza, il decorso post operatorio è dei più semplici e corti, già due giorni dopo il prelievo e il trapianto le piccolissime ferite saranno rimarginate e non vi è neanche bisogno di bendaggio al termine dell’intervento.

Questo tipo di trapianto a Milano si esegue esclusivamente in sala operatoria in totale sicurezza sanitaria. L’intervento è molto meticoloso e lungo, vista la minuzia dei prelievi della dimensione di 0,5/0,6 millimetri. Il costo tiene quindi conto dell’uso di sala operatoria, dell’intervento di chirurghi altamente specializzati e del tempo di intervento che è in media di 8/10 ore. Il costo varia dai 5000€ per piccoli interventi fino a 12000€ per interventi dell’ordine di 1400 unità follicolari.

Ti potrebbe interessare...

Altro in:Capelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *