Salute

Una ragazza di 16 anni scopre l’elisir di giovinezza

Janelle Tam ha scoperto l’Ncc, il più potente antiossidante.


Piccoli scienziati crescono e grandi aziende sono già pronte a sfruttarli… In Canada la 16enne Janelle Tam, originaria di Singapore ma residente a Waterloo in Ontario, va ancora al liceo, ma ha vinto il primo premio dell’edizione 2012 del concorso Sanofi BioGENius Challenge.

Janell ha ricevuto 5mila dollari, ma la sua scoperta potrebbe valere milioni! La ragazzina ha infatti trovato il più potente anti ossidante al mondo, la nano-cristallino cellulosa (NCC), che neutralizza i radicali liberi in maniera molto più efficace rispetto alle vitamine C ed E. Si tratta dunque di una sostanza che può essere utilizzata per creare potenti farmaci antiaging. L’NCC è resistente, flessibile, stabile, solubile, non è per niente tossica. Si ottiene accoppiando chimicamente nano-particelle di carbonio a un composto a base di cellulosa e si trova nella fibra di legno.

Intanto, una fabbrica di cellulosa e carta, che è stata aperta in Quebec a gennaio, ha già preso l’impegno di produrre nel proprio impianto l’NCC e siamo tutti curiosi di vedere come, da chi e per che cosa questa sostanza sarà utilizzata, quanti introiti garantirà e in che parte la giovane scienziata sarà remunerata.

Oltre a Janell, che frequenta il Waterloo Collagiate Institute, hanno partecipato al concorso altri 12 studenti di età compresa tra gli 11 e i 18 anni e ognuno di loro aveva già vinto il concorso regionale indetto tra marzo e aprile in tutta la nazionale dalla Sanofi BioGENius Challenge.

Ti potrebbe interessare...

Altro in:Salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *