Usare il fruttosio come dolcificante al posto dello zucchero aumenta la fame

C’è un maggior rischio di ingrassare usando il fruttosio come dolcificante.


Glucosio vs Fruttosio 1-0. Ebbene sì, al contrario di quello che molti pensano e cioè che usare il fruttosio come dolcificante al posto dello zucchero aiuti a dimagrire, uno studio di un gruppo di ricercatori della prestigiosa università di Yale ha dimostrato che il fruttosio non riduce la fame e dunque chi lo consuma è portato a mangiare di più rispetto a chi invece usa lo zucchero.

Dalla ricerca pubblicata sul Journal of the American Medical Association è emerso infatti che il glucosio e dunque lo zucchero riduce l’afflusso di sangue all’ipotalamo e dà un senso di sazietà, mentre il fruttosio ha un’azione minima sugli ormoni della sazietà e quindi dopo averlo consumato resta una sensazione di fame e si è spinti a mangiare ancora.

Inoltre, se consumato in grandi quantità, il fruttosio riduce la sensibilità all’insulina e il cervello, per evitare cali di zucchero, chiede al corpo di assumere altre calorie e quindi di mangiare di più.

Leggi anche:
Il gelato fa bene anche a chi è a dieta
Comfort-food: cioccolato, fragole, tè e passa il malumore
Chi mangia cioccolato spesso e in piccole quantità è più magro

Prev Make-up Dior primavera 2013: 18 nuovi ombretti mono
Next Occhiali da sole 2013: Stereo, gli occhiali creativi di Pollipò

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!