Vacanze in Sicilia: che cosa vedere e come organizzare un viaggio da sogno

I luoghi simbolo tra storia, arte e natura.

Vacanze in Sicilia - Come trovare traghetti

Per chi ama in egual misura la natura, l’arte, la storia e il mare c’è una terra pronta a soddisfare tutte queste preferenze in un viaggio soltanto: è la Sicilia. E aggiungiamoci anche un’atmosfera unica grazie all’accoglienza che solo i siciliani sanno riservare ai turisti e un pizzico di mistero che avvolge l’isola.

Organizzare una vacanza in Sicilia può sembrare difficile, sia per il viaggio da affrontare, sia perché ci sono talmente tanti posti da vedere assolutamente che bisogna chiarirsi bene le idee prima di partire e fare delle scelte ben precise, soprattutto se il tempo a disposizione è poco. Ma vediamo una piccola guida che ci aiuta a risolvere entrambi i problemi.

Vacanze in Sicilia: come arrivare

In realtà ormai arrivare in Sicilia è estremamente facile, perciò non fatevi scoraggiare anche se vivete molto lontano. Anche per chi ha paura di volare la soluzione è portata di mano, perché basta arrivare in treno in uno dei tantissimi porti da cui partono e a cui approdano i traghetti che conducono nelle diverse località siciliane.

Si può partire da Genova, Civitavecchia, Napoli, Salerno, Villa San Giovanni, Reggio Calabria, Cagliari, Tunisi, La Valletta e si può arrivare a Palermo, Messina, Catania, Augusta, Milazzo, Termini Imerese, Trapani, Marsala, Pozzallo, Porto Empedocle e le isole minori (Eolie, Egadi, Ustica, Pantelleria e Lampedusa). Prenotare i traghetti per la Sicilia è facilissimo, perché si può fare tutto online, scegliendo porto di partenza e di arrivo, orario e si possono stampare i biglietti direttamente a casa.

Vacanze in Sicilia: i luoghi imperdibili

Traghetti per Sicilia prenotazione online

In Sicilia si possono fare diversi tipi di viaggio: si può scegliere una sola zona ed esplorarla con attenzione, oppure si può fare una vacanza a tappe, toccando i luoghi più significativi di tutta l’isola.

Tra i luoghi più suggestivi che non dovrebbero mai mancare nel programma di viaggio di un turista in Sicilia c’è senza dubbio Taormina, la Perla del Mediterraneo, che ha poco più di 11mila abitanti, ma è considerata una straordinaria meta turistica da secoli, tanto che faceva parte del Grand Tour dei giovani aristocratici. Chi va a Taormina non può assolutamente perdere il Teatro antico, che è probabilmente di origine greca e sarebbe stato creato intorno al III a.C., ma l’aspetto di oggi è completamente romano. Qui vi si svolgono anche importanti festival di arte e cinema.

Gli appassionati di storia e archeologia devono fare un salto anche nella suggestiva Valle dei Templi di Agrigento, che fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Unesco ed è il sito archeologico più grande del mondo e ospita i resti di dieci templi dorici del periodo ellenico, tre santuari e numerose necropoli, inoltre vi si trovano fortificazioni, opere idrauliche come il giardino della Kolymbetra e gli Ipogei e molti altri reperti.

A poca distanza dalla Valle dei Templi c’è la Scala dei Turchi che merita assolutamente una visita: è una parete rocciosa che si erge a picco sul mare tra Realmonte e Porto Empedocle. La scogliera ha un caratteristico colore bianco, inoltre è un luogo che gli appassionati del Commissario Montalbano ameranno senza dubbio alla follia.

Per una vacanza all’insegna della natura, la Sicilia offre paesaggi sublimi che lasciano senza fiato. Primo tra tutti il Parco dell’Etna con i suoi meravigliosi sentieri naturalistici, scientifici e culturali su aree morfologiche di diverso tipo. Da non perdere la Grotta del Gelo, la Grotta dei tre livelli e i dicchi della Valle del Bove. Un’altra area naturale protetta è la Riserva naturale orientata dello Zingaro, dove è possibile scegliere tra il sentiero costiero, quello di mezza costa e il più impegnativo sentiero alto, ammirando la flora e la fauna della riserva.

Traghetti infografica Sicilia

Prev Pausa pranzo: il Piatto Unico Vegetariano Pesoforma Nature
Next Coachella 2017: una mappa dei Top Influencer

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!