Valčuha alla Scala: prova Aperta a favore di Cena dell’Amicizia

Il Maestro Juraj Valčuha debutta al Piermarini domenica 21 aprile alle ore 20.

Locandina Valcuha alla Scala
Il giovane direttore d’orchestra slovacco Juraj Valčuha arriva per la prima volta sul palco del Piermarini domenica 21 aprile 2013 alle ore 20 in una serata speciale.

Il ricavato della Prova Aperta andrà favore di Cena dell’Amicizia, Onlus milanese che dal 1968 è al fianco delle persone emarginate, in particolare senza dimora, offrendo loro accoglienza e favorendone il reinserimento sociale.

Dopo le Prove Aperte dirette dai Maestri Riccardo Chailly e Valery Gergiev, il ciclo La Filarmonica della Scala incontra la città prosegue.

Il programma si apre con il giovane e promettente violoncellista armeno Narek Hakhnazaryan che, accompagnato dalla Filarmonica, si esibirà nel Concerto per violoncello e orchestra in si min. op. 104 di Dvořák, composto a New York tra il 1894 e il 1895 ed eseguito per la prima volta a Londra nel marzo del 1896.

Nella seconda parte il Poema sinfonico op. 20 Don Juan e la Suite da Der Rosenkavalier di Richard Strauss. Il Poema, scritto a soli ventiquattro anni – tra il 1887 e il 1888 – e ispirato al testo omonimo di Nikolaus Lenau, mette in musica il vitalismo e il desiderio amoroso inappagato di Don Giovanni. Agli ultimi anni di vita del compositore risale invece la Suite, eseguita per la prima volta a Londra nel 1946, che trasporta in sala da concerto alcuni dei celebri valzer dell’opera andata in scena a Vienna nel 1911.

La Prova, preceduta dall’introduzione del Maestro Valčuha insieme al critico musicale Oreste Bossini, sarà l’occasione per assistere, a prezzi contenuti e in anteprima, alla messa a punto di un grande concerto e, al tempo stesso, sostenere le attività di Cena dell’Amicizia.

In particolare, i fondi raccolti serviranno a finanziare il progetto “Famiglie fragili” che ha l’obiettivo di riservare tre alloggi protetti all’accoglienza di donne sole con figli, o di piccoli nuclei familiari in condizione di precarietà. Oltre agli appartamenti, che garantiscono alle persone emarginate un certo grado di indipendenza, il progetto prevede anche attività per favorire il reinserimento sociale, il sostegno alla genitorialità, attraverso una rete di relazioni sul territorio, e l’affiancamento di uno psicologo.

Informazioni e prevendita telefonica allo 02 465.467.467 (da lunedì a venerdì – ore 10/13 e 14/17).
Biglietti per i singoli concerti da 5 a 35 euro – esclusi i diritti di prevendita.
Altre prevendite: www.vivaticket.it e www.geticket.it

Cena dell’Amicizia è una Onlus nata a Milano nel 1968 come semplice gruppo informale per diventare, nel 1985, associazione di volontariato.
Da oltre quarant’anni è impegnata non solo in progetti per l’accoglienza e il reinserimento nella società delle persone gravemente emarginate, in particolare dei senza dimora, ma anche in attività di sensibilizzazione della società civile ai problemi della povertà e dell’esclusione sociale. Per altre informazioni sulla Onlus, consultare il sito www.cenadellamicizia.it.

Prev I segreti del design finlandese svelati da Iittala alla Milano Design Week 2013
Next T-shirt primavera-estate 2013: la collezione Dainese per lui e per lei

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!