Vendere su Amazon: la guida e i vantaggi

Vendere su Amazon - Guida completa

Con milioni di visitatori unici ogni mese, Amazon è diventato in pochi anni il luogo ideale per comprare e vendere su Internet. Il marketplace dei sogni per chi vuole aumentare le vendite del proprio e-commerce o per chi semplicemente vuole liberarsi di alcuni dei propri oggetti personali.

Scelto da commercianti consolidati ed esperti di compravendite sul web, da privati con o senza partita IVA, Amazon permette di accedere a potenziali clienti in tutto il mondo, un pubblico pressoché illimitato. Con questa piccola guida per punti andremo a scoprire come funziona Amazon, come registrarsi, aumentare la visibilità dei prodotti e come organizzare la logistica delle spedizioni con i migliori corrieri espressi.

Amazon gode di una reputazione estremamente positiva tra i commercianti e i consumatori del web. Un aspetto fondamentale per chi decide di vendere attraverso questo canale: la credibilità e la fiducia sono la base fondamentale per ogni tipo di transazione commerciale. Ma non solo. Una volta registratosi sulla piattaforma, un piccolo venditore potrà interagire con i clienti attraverso il marketplace proteggendo le proprie informazioni private, avrà la possibilità di far gestire l’iter di spedizione e consegna direttamente ad Amazon e quella di integrare i propri programmi di gestione logistica con il software principale.

La registrazione ad Amazon

Per iniziare a vendere prodotti online con Amazon bastano poche semplici operazioni. Il primo passo è la registrazione. È sufficiente accedere alla pagina “Amazon Services” e scegliere il tipo di account: o l’account base di Amazon (pensato per il privato che vende occasionalmente) o l’account per il professionista che commercia in maniera continuativa. Le due opzioni hanno costi differenti e danno accesso a funzionalità diverse. Una volta inseriti i dati sarà possibile mettere in vetrina i propri prodotti.

Come funziona Amazon: come vendere i propri prodotti

Il secondo step è selezionare la categoria della merce, stabilirne le condizioni (nuovo, come nuovo, usato) e definire il prezzo dell’oggetto. Per i venditori occasionali il consiglio è quello di procedere al caricamento manuale dei prodotti. In caso di professionisti o realtà più grandi c’è la possibilità di integrare le principali piattaforme e-commerce come Woocommerce e Prestashop con le funzionalità di Amazon. Con esse e con software gestionali come Packlink Pro, è possibile sincronizzare automaticamente gli ordini, le spedizioni e le giacenze di negozio con i moduli del marketplace.

La logistica di Amazon: gestire la spedizione dei prodotti

Uno dei principali vantaggi del vendere su Amazon è legato alla logistica. Due le alternative a disposizione, una volta registrati sulla piattaforma. Lasciare ad Amazon la possibilità di gestire al 100% la logistica delle vendite, la gestione della merce e quella del reso e l’organizzazione della spedizione. Oppure utilizzare software in grado di collegarsi al marketplace e di interagire con esso: è possibile per esempio gestire le spedizioni Amazon con Packlink Pro in automatico utilizzando il programma di organizzazione degli ordini. Una piattaforma che permette di accedere a tariffe agevolate grazie agli accordi stretti con i principali corrieri espressi e che garantisce il monitoraggio di ogni fase della spedizione, dal ritiro alla consegna.

Come vendere su Amazon: aumentare la visibilità dei prodotti

Amazon come funziona per il venditore

Su Amazon vende chi è più visibile. Sia che vendiate un libro usato online, sia che siate i proprietari di un brand di abbigliamento, il primo passo da fare è quello di aumentare il tasso di conversione (Cro). Il primo consiglio è quindi quello di pubblicizzare i prodotti che hanno già un alto tasso di vendite e non di procedere in ordine cronologico. Il secondo step è quello di curare bene i titoli e le foto. Sono i primi elementi che vengono considerati in un annuncio, al pari delle informazioni come il nome del prodotto, il materiale, la marca e la taglia (se si trattano vestiti). Nelle descrizioni degli oggetti in vendita utilizzate sempre gli elenchi puntati: sono più leggibili e più chiari agli occhi dei potenziali compratori. Evitate sempre di copiare e incollare le descrizioni della merce: usate la fantasia e nuove keyword per differenziarvi dalla concorrenza.

I vantaggi di vendere su Amazon

Uno dei vantaggi nel vendere su Amazon è la sua semplicità di utilizzo. Sia creare un account Amazon base che inserire nel catalogo del marketplace i propri prodotti richiede solo una registrazione e pochi minuti di tempo. Il potenziale pubblico è praticamente smisurato: quasi 200 milioni di persone ogni mese visitano la piattaforma in cerca di affari e possibili acquisti, dai libri fino ai prodotti di bellezza. Una pubblicità e un’opportunità uniche: basti pensare che uno dei dirigenti di Amazon ha reso nota una statistica per cui i venditori hanno aumentato il volume di vendite del 50% dopo essere sbarcati su questo mercato virtuale. Al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che scelgono la rete per i propri acquisti: un’occasione imperdibile per ogni tipo di venditore.

Aspetti da valutare prima di vendere su Amazon

Vendere su Amazon comporta innumerevoli vantaggi, ma ci sono alcuni aspetti da valutare bene prima di lanciarsi su uno dei più grandi marketplace del pianeta. Una delle sue principali criticità è proprio le dimensioni: se infatti il pubblico potenziale è amplissimo, lo è altrettanto la concorrenza. Questo non vuol dire che sia impossibile emergere su Amazon, tutt’altro: come abbiamo visto ci sono diversi accorgimenti da usare per aumentare la visibilità dei prodotti e raggiungere così un buon numero di clienti. Clienti che però, ricordatelo, sono in primo luogo clienti di Amazon, non del vostro brand: questo significa che è molto difficile trasformare un acquirente Amazon in un cliente fedele, visto anche che non avete accesso a tutti i dati di web analytics che invece potete avere su una vostra piattaforma e-commerce. È importante considerare quindi Amazon come una integrazione del vostro business, da affiancare a un vostro e-commerce dove potete puntare maggiormente sul brand e la fidelizzazione dei clienti.

Prev KissKiss LoveLove: il rossetto Guerlain a forma di cuore! Foto e prezzo
Next San Valentino, come cercare il regalo perfetto

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment