Zumba fitness per dimagrire e mantenersi in forma divertendosi

La ginnastica del momento a base di musica latina per tutte le età e per tutti i gusti (anche per chi non sa ballare!)


È proprio vero che le cose migliori nascono per caso. Così è stato per lo Zumba fitness: un riuscitissimo connubio fra l’aerobica e la danza a suon di musica latina, la ginnastica più popolare del momento, diventata ormai un’epidemia contagiosa in tutto il mondo di sport e divertimento. Un vero successo: sono già 12 milioni le persone di ogni età che praticano questa disciplina in 125 Paesi diversi e gli istruttori che hanno studiato per insegnarla arrivano ai 18mila.

E pensare che tutto sia nato da una “distrazione”: siamo negli anni ’90 e il colombiano Alberto (detto Beto) Pérez, diventato poi personal trainer di molte star di Hollywood, insegna aerobica a Miami. È pronto per affrontare un giorno di lavoro come gli altri, ma si accorge di aver dimenticato a casa la base musicale per la sua lezione di aerobica. Niente panico: sostituisce la base solita con una musicassetta di musica latina, simbolo d’eccellenza della sua terra.
Risultato? Il delirio… Una lezione di aerobica che somiglia molto di più a una festa, zumba in colombiano. Gli allievi si muovono con più facilità coinvolti dal ritmo “caliente” e si divertono così tanto da non accorgersi della fatica.

La disciplina approda negli Stati Uniti nel 2000, quando Beto, assieme ai suoi due soci (Alberto Perlman e Alberto Aghio), ne registra il nome come trademark. Dagli States la diffusione in tutto il mondo, come spesso avviene, è un lampo. In Italia è praticato soprattutto da donne, ma lo stesso Pérez riconosce agli italiani il “sangue latino nelle vene” che gli altri cittadini europei non hanno: gli italiani sono allegri, amano la musica e far festa, in pratica sposano completamente lo spirito dello Zumba!

In quest’atmosfera di giubilo, però, non dimentichiamo che lo Zumba fitness è innanzitutto uno sport e, a quanto pare, anche molto efficace: in un’ora di lezione si consumano almeno 800 calorie, una vera e propria manna dal cielo per chi vuole perdere peso e rassodarsi, soprattutto in vista dell’imminente prova-costume. Gli esercizi sono mirati a scolpire il corpo nelle zone giuste (anche attraverso dei manubri speciali chiamati Toning Stick): addominali, glutei, braccia, cosce diventano presto più tonici e sodi.

Non si tratta solo di estetica, lo Zumba Fitness fa bene anche alla salute: alternando ritmi lenti e semplici a quelli più frenetici, stimola il cuore e arreca benefici alle arterie.
E ancora: accelera il metabolismo eliminando il colesterolo cattivo; riduce il rischio di osteoporosi favorendo un aumento della densità ossea; rende i muscoli più elastici. Lo Zumba non si concentra soltanto sul benessere del corpo, è un’ottima cura anche per la mente: aiuta a socializzare e aumenta l’autostima, rilassa e trasforma lo stress in energia positiva.

Di Zumba, poi, ce n’è per tutti: chi ama la piscina può praticare l’Acqua Zumba, con tanto di tuffi, allungamenti e piroette “a mollo”; per i più piccoli (fino a 12 anni) c’è lo Zumbatomic con coreografie spettacolari a ritmo della musica preferita dai ragazzi; per chi è meno giovane, ma ancora vuole scatenarsi, esiste lo Zumba Gold-Tonic che aiuta a migliorare la postura e la mobilità.

Che aspettate? Non sapete ballare? Non importa, lo Zumba fitness non richiede capacità da ballerini, anzi: dopo averlo praticato, si può beatamente affermare di aver imparato a ballare. Presto, indossate indumenti comodi e un paio di scarpe da ginnastica e lasciatevi trasportare dall’irresistibile ritmo di salsa, merengue, mambo e rumba. E se non siete appassionati di musica latina, esistono versioni di zumba con musica tribale, musica per la danza del ventre e addirittura anche musica house.

Se, invece, non potete andare in palestra, è possibile acquistare dei dvd o dei videogiochi per un’esperienza fitness divertente a casa vostra: lo Zumba sta spopolando anche in consolle, il videogioco Zumba Fitness 2 per Nintendo Wii™ sarà presentato persino al salone del Internazionale del Libro.
Insomma, lo Zumba fitness accontenta proprio tutti. Adrenalina pura da provare (per credere).

Prev Festa della mamma 2012: i quaderni Paperblanks per un regalo di classe
Next Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations a New York fino al 19 agosto

1 Comment

Leave a Comment